Caciocavallo di Ciminà

caciocavallo-ciminà-slowfood

Ciminà è un paese dell'entroterra Calabrese sito in provincia di Reggio Calabria a circa 350 metri sul livello del mare esattamente lato Jonico della provincia. Alle pendici dell'Aspromonte dove il clima è caratterizzato da estati lunghe e calde e inverni freddi e piovosi il terreno argilloso e fertile da origine a Erba prelibata per gli ovini. Da sempre in queste zone preaspromontane l'allevamento e l'agricoltura hanno impegnato la gran parte delle persone. Tutt'oggi fortunatamente, la tradizione casearia si mantiene ad altissimi livelli tramandando tradizioni, sapori e profumi. Tante micro aziende insediate sul territorio lavorano il latte prodotto esclusivamente dal loro bestiame e lo trasformano come è avvenuto da sempre in preziosi formaggi. Vacche di razza pezzata e podolica, capre e pecore tutti insieme concorrono a queste microproduzioni di nicchia che rendono tutt'oggi famosi queste valli. Nei secoli passati fino ad oggi, da un mix di latte di vacca pecora e spesso di capra, nasce fra gli altri proprio a Ciminà il famoso Caciocavallo tipico formaggio di latte crudo, dalla forma a bottiglione di pasta filata a mano senza nessuna aggiunta. Un'arte casearia che si è tramandata nei secoli inalterata tanto per questo da essere insignita con il presidio slow food italia. Il caciocavallo filato a mano, passato in bagno di salamoia e appeso a canne, viene lasciato stagionare a temperatura controllata e dopo circa due mesi è pronto per essere venduto.  Dal sapore dolce e deciso non ha rivali per gusto ed emozioni sensoriali che regala. Oggi apprezzato da chef stellati e da estimatori del buon cibo è esportato anche fuori Italia. cosa aspetti ad assaggiarlo?

Contattaci, ti risponderemo al più presto

Accetto le condizioni di trattamento dei dati del presente sito web
Ge