Cucunci della Sicilia (fiore del cappero) in Aceto di Vino

  • €18,00

Ne sono rimasti solo 8 !

Cucunci, frutto del cappero, dissalato e immerso in aceto di vino.Ottimi per aperitivo e per insaporire sughi, insalate e per accompagnare un antipasto. .sono i frutti che nascono dai fiori dei capperi e contengono i semi. Dalla forma allungata, sono più grandi dei capperi e di solito vengono conservati in vasetti. 

vaso vetro 1700 ml ( sgocciolato 900 g) 

Consiglio: Risotto acciughe e cucunci

lL risotto acciughe e cucunci non è niente di particolarmente difficile, anche se il termine cucunci vi potrebbe suonare poco familiare. In realtà si parla dei fiori del cappero, facilmente acquistabili in qualsiasi supermercato; i migliori sono quelli siciliani e le più diffuse forme di conservazione dei frutti sono sott'olio, sottaceto o sotto sale. I cucunci sono un must della cucina eoliana, in abbinamento al risotto e alle acciughe completano un piatto davvero estroso e stuzzicante. E se amate questo tipo di ingrediente, ecco per voi un'altra ricetta imperdibile: ecco come fare in maniera perfetta le acciughe gratinate!

RISO 320 gr
ALICI O ACCIUGHE 50 gr
CUCUNCI 50 gr
SCALOGNO 1
BURRO 60 gr
BRODO VEGETALE q.b.
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA (EVO) 4 cucchiai da tavola
SALE q.b.
PEPE NERO q.b

Preparazione:

  • Accendete il fuoco sotto una casseruola, meglio se una risottiera e fatevi scaldare un giro d'olio e una noce di burro Quando il burro sarà fuso, unite il riso alla casseruola e lasciatelo tostare Nel frattempo preparate le acciughe ed affettate lo scalogno. Mettete lo scalogno ad appassire in una padella più piccola insieme a poco olio e una piccola noce di burro.

  • Preparate un buon brodo vegetale con delle verdure o, se preferite, con del dado.

    Quando il riso sarà ben tostato, versatevi sopra due bei mestoli di brodo.

  • Unite allo scalogno appassito le acciughe (lasciandone qualcuna per la fine) e lasciate che queste si sciolgano a calore moderato nella padella.

  • Unite il composto di scalogno ed acciughe alla casseruola con il riso e diluite il tutto con un altro mestolo di brodo.

  • Portate il risotto a cottura con successive aggiunte di brodo.

    Solo verso la fine della cottura aggiungete al risotto i filetti d'acciuga tenuti da parte, dopo averli tritati grossolanamente.

  • Regolate il risotto di sale se necessario e spegnete il fuoco.

    Mantecate il risotto con una noce di burro ed un giro d'olio fuori dal fuoco

  • Sciacquate i cucunci (o fiori di cappero) sotto sale, tagliateli a pezzetti ed uniteli al risotto mescolando per amalgamarli bene.

  • Lasciate riposare il risotto per pochi minuti, quindi impiattatelo decorando ciascun piatto con dei cucunci ed ultimando con un giro d'olio extravergine d'oliva ed una macinata di pepe nero.


Ti consigliamo anche