Nduja Cresponcino e Orba di Spilinga

  • €5,00

Ne sono rimasti solo 6 !

la vera nduja di Spilinga in Calabria dove la tradizione e gli artigiani fanno ancora la differenza. Il nome nduja deriva da "andouille" parola francese che definisce una tipologia di insaccati dalla pasta morbida. La nduja era nel passato un piatto povero: si preparava infatti con le parti meno nobili del maiale, oggi invece se ne utilizzano solo le parti migliori e si impastano con sale e peperoncino calabrese sia dolce che piccante, che conferiscono sapore all'insaccato e il suo tipico colore rosso. L'impasto viene poi inserito all'interno di un budello di maiale: verrà poi sottoposto a leggera affumicatura e lasciato stagionare per alcuni mesi. Una volta pronta la nduja è la regina degli antipasti calabresi, ideale da spalmare su crostini e bruschette e per condire la pasta. il prodotto ha almeno il 60% di carne e il rimanente è peperoncino calabrese coltivato internamente all' azienda. il prodotto si distingue in cresponcini del peso di non oltre 400 g e orba dal peso superiore a 3 kg. Il prodotto è leggermente affumicato. 

suggerimento: Di solito si spalma sul pane, per smorzarne la piccantezza, me è ottimo anche come condimento per la pasta, con il suo sapore deciso e davvero gustoso. Tra le tipologie di pasta da utilizzare per questa ricetta potete scegliere tra spaghetti, linguine, scialatielli, fusilli, rigatoni, penne, da condire con un sugo a base di cipolla di Tropea, polpa di pomodoro e nduja, aromatizzato con qualche foglia di basilico. Ma ecco come preparare, in modo facile e veloce, questo primo piatto piccante e appetitoso che farà esplodere di gusto le vostre papille gustative, grazie al suo sapore unico e deciso. Tagliate la cipolla e fatela soffriggere in una padella antiaderente con l'olio. Appena comincerà a dorarsi aggiungete 50 ml di acqua calda e unite la nduja precedentemente liberata del budello e tagliata a pezzettini. Fate cuocere versando altri 50 ml di acqua calda: mescolate fino a far sciogliere la nduja. Aggiungete ora la polpa di pomodoro e lasciate cuocere per un quarto d'ora a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto. Infine aggiungete il basilico. Fate cuocere la pasta in acqua bollente seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione. Una volta pronta scolatela e saltatela in padella con il condimento fino a farla insaporire. La vostra pasta con la nduja è pronta per essere servita ben calda, magari con l'aggiunta di parmigiano grattugiato e una spolverata di pepe.Per rendere ancora più gustosa la vostra pasta con la nduja potete aggiungere al soffritto di cipolla anche due peperoncini verdi tagliati e rondelle. Cuocete la pasta al dente e fatela saltare sempre nel sugo per farla insaporite. Un consiglio è quello di utilizzare la pasta integrale che trattiene molto bene il condimento ed esalta il sapore della nduja. Chi desiderà potrà aggiungere al sugo anche la pancetta o un po' di peperoncino, se volete esaltarne la piccantezza. Utilizzare poco sale per condire il sugo e la pasta perché la nduja è già abbastanza salata.

 


Ti consigliamo anche