Formaggio Fiore Sardo Stravecchio Slow Food

  • €15,00

Ne sono rimasti solo 9 !

Il Pecorino fatto dal pastore come lo si faceva più di 2000 anni fa. Uno dei più antichi e rinomati formaggi a latte crudo del mondo. Latte munto e cagliato (caglio di capretto). Il nostro produttore Giovanni lavora e produce ad Orgosolo, a 700 mt. sul livello del mare, nel Supramonte, dove pascoli ricchi e incontaminati ci restituiscono, attraverso le pecore, un latte dalle caratteristiche inimitabili. Il formaggio, come da tradizione, viene affumicato esternamente attraverso il fumo di arbusti della Macchia Mediterranea e la sua crosta -edibile – spennellata amorevolmente con Olio d’Oliva, durante la stagionatura Forma : 4 kg circa stagionatura: 21 mesi shelf life: 12 mesi

 Consiglio:  Cavatelli pugliesi alla panna, pecorino fiore sardo e prosciutto di Parma Dop

ingredienti
500 g di cavatelli pugliesi
400 g di prosciutto di Parma DOP
100 g di burro
150 g di pecorino fiore sardo DOP
250 ml di panna
sale
pepe

preparazione:
Per preparare la ricetta dei cavatelli pugliesi alla panna, pecorino fiore sardo e prosciutto di Parma Dop, iniziare lessando i cavatelli in abbondante acqua salata.
Mentre si portano a cottura i cavatelli, in una padella capiente, fare sciogliere il burro con la panna mescolando con cura. Ottenuto un composto omogeneo, spegnere il fuoco e unire metà del pecorino tagliato a scaglie sottilissime. A parte sminuzzare il prosciutto crudo e conservare.
Scolare i cavatelli al dente e versarli nella padella con il composto di burro, panna e pecorino, quindi saltare alcuni minuti a fiamma dolce.
Impiattare cospargendo con il restante pecorino a scaglie e ricoprendo con il prosciutto precedentemente sminuzzato.
Servire i cavatelli pugliesi alla panna, pecorino fiore sardo e prosciutto di Parma Dop ben caldi, decorando con una spolverata di pepe nero. La ricetta è pronta! Buon appetito!

 


Ti consigliamo anche